User Tools

Site Tools


dev:release-management

FIXME: nelle figure il naming origin/prod = origin/stable

Sviluppo e gestione release

Questo documento contiene le guideline per il branching model e lo sviluppo collaborativo dei software beFair.

Se si desidera conoscere il workflow di sviluppo beFair, basato sul modello a fork, si consulti il documento git-forking-workflow

Sul repo git di GF o degli altri software beFair (origin) ci sono due branch principali:

  1. origin/stable è il branch dove HEAD corrisponde sempre a codice pronto per il deploy in produzione. In altre parole, ogni commit ha superato tutti i test ed è deployable in produzione. Ogni merge viene taggato con un numero di versione. Se proprio ci fossero problemi, si può rollbackare al tag immediatamente precedente. La funzionalità fondamentale del branch stable è il continuous delivery in produzione.
    1. Da origin/stable si brancha solo origin/master.
    2. Su origin/stable si mergia solo da origin/master
    3. Convenzione di naming per il -m dei commit: <numero_di_versione>, con, come detto, l'aggiunta di una tag con lo stesso nome. Usiamo http://semver.org come standard per il versionamento
  2. origin/master è il branch principale di sviluppo dove vengono mergiati tutti gli altri branch descritti sotto. E' anche usato per committare eventuali piccole modifiche necessarie per la release. In altre parole, è un integration branch ed anche release finalization branch. La funzionalità fondamentale del branch stable è il continuous delivery in staging.
    1. Da origin/master si branchano tutti i branch descritti sotto
    2. Su origin/master si mergia da tutti gli altri branch, escluso origin/stable

Ogni sviluppatore clona sulla sua macchina i due branch principali di origin. In base alle necessità, può creare branch secondo lo schema seguente:

  1. Feature branch: è dove si sviluppa una nuova feature. Tipicamente esiste solo sulla macchina dello sviluppatore, ma si può pushare sul repo per lavoro di team o se serve una review del codice.
    1. Si brancha da origin/master
    2. Si mergia su origin/master usando sempre e soltanto –no-ff (lo so, lo so, ma qui ha molti più pro che contro)
    3. Convenzione di naming: feature-<nome_descrittivo_della_feature>

  1. Bugfix branch: identici ai feature branch, ma destinati a fixare bug di codice non ancora mergiato in origin/stable
    1. Convenzione di naming: bugfix-<numero_bug>
  1. Hotfix branch: è dove si fixano bug severi del codice già andato in produzione.
    1. Si brancha da origin/stable
    2. Si mergia su origin/stable e origin/master con –no-ff
    3. Convenzione di naming: hotfix-<versione> con il field PATCH aumentato di 1

dev/release-management.txt · Last modified: 2015/07/17 12:35 by feroda